Primo Maggio Roma, i Cor Veleno sul palco del Circo Massimo

I Cor Veleno sono tra gli artisti annunciati nel cast del Primo Maggio di Roma, per la prima volta al Circo Massimo: Grandi Numeri, Squarta e Gabbo infiammeranno il palco dello storico Concertone con alcuni brani tratti dal nuovo album, “Fuoco Sacro”, pubblicato lo scorso 15 marzo.

A maggio, inoltre, come da poco annunciato, l’iconico gruppo romano terrà tre concerti speciali, tutti ad ingresso gratuito: tre occasioni per ascoltare dal vivo il disco insieme al meglio della loro produzione. Appuntamento il 18 maggio al Pontelungo Summer Festival di Bologna, il 23 maggio alla Città dell’Altra Economia di Roma e il 30 maggio al Big Bang Music Fest di Nerviano, in provincia di Milano.

“Fuoco Sacro”, l’ottavo capitolo della loro discografia, è un viaggio attraverso le arterie pulsanti dell’Hip-Hop italiano dagli anni Novanta ad oggi, tra boomdap 2.0 e sperimentazioni jazz e hardcore, con tocchi di drill e cumbia colombiana.

Attraverso 13 tracce, l’album incarna la passione e l’impegno inossidabili del gruppo, affondando le mani nella storia del rap senza mai perdere di vista le radici cantautorali del Paese: un omaggio vibrante ai cinquant’anni del genere e alla sua evoluzione all’interno della scena italiana, nel segno di un rinnovamento continuo, nell’incontro tra vecchi maestri e nuovi talenti.

Il disco è impreziosito da significativi featuring: da leggende del rap come Inoki, Colle Der Fomento e Fabri Fibra, a nuovi protagonisti come Nayt, Franco 126, Willie Peyote e Mostro, talenti emergenti come Ele A, Ugo Crepa e Klaus Noir, fino alle gaitas (tra gli strumenti a fiato tipici del caribe colombiano) di Marlon Peroza, cantante, gaitero e compositore nominato ai Latin Grammy 2020 e amico della crew dal 2010.

La produzione di Squarta e Gabbo esce dagli schemi convenzionali della musica contemporanea, alimentando quel “Fuoco Sacro” che contraddistingue i Cor Veleno fin dal loro esordio. Ogni traccia del disco tesse una narrazione unica, alternando momenti di oscurità con sprazzi di luce che penetrano profondamente nell’animo dell’ascoltatore.

Nonostante il passare dei decenni, l’Hip Hop non mostra alcun segno d’invecchiamento: in costante evoluzione, ha saputo mantenere intatta la sua urgenza, continuando a catturare i sentimenti di intere generazioni e a narrare la Strada, dalle illusioni infrante alla forza di coloro che la abitano.

I Cor Veleno dichiarano: L’essenza di ‘Fuoco Sacro’ risiede nell’idea simbolica di fissare il 2024 come un momento cruciale per l’hip-hop italiano. La consapevolezza della maturità e originalità della scena ci ha ispirato a creare un album che riflette la passione per il genere da prospettive uniche, rappresentando la scintilla di un amore che ci ha guidato attraverso anni di dedizione e autenticità sonora.”

Per l’uscita dell’album i Cor Veleno sono stati ospiti di trasmissioni radio e tv di qualità come Luce Social Club di Sky Arte, Rock and Roll Circus di Rai Radio2, La nota del giorno di Rai Radio1, Say Waaad? di Radio Deejay, Radiotube di Radio24, e di emittenti come Rai Isoradio, Radio Rock, Radio Cusano, Radio Ara di Lussemburgo e molte altre ancora.

Uscito in formato digitale, cd e vinile in diverse versioni, anche speciali e a tiratura limitata, “Fuoco Sacro” è stato presentato con articoli, ampie interviste e recensioni entusiaste sulle maggiori testate nazionali, come Rolling Stone, Sky TG24, Vanity Fair, Cosmopolitan, Il Manifesto, Rumore, Il Messaggero, Repubblica.it, Rockit, Rockol, ExitWell, Fourzine, Funweek, Indie For Bunnies, Open, Impatto Sonoro, Onda Rock, Cromosomi, All Music, IndieVision, Rock’n’save, HEYJUDE Magazine, IMusicFun, MEIweb, Recensiamo Musica, su testate di genere come Esse Magazine, La Casa Del Rap, Hano, Rapteratura, Rapologia, RapmaniacZ, Rebel Mag, Al Hip Hop Magazine, Il Rappuso, Honiro e format di tendenza come Arcade Boyz.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

RSS
Follow by Email
YouTube
YouTube
Instagram