Miriam e l’esordio ‘A squarciagola’: e il pop diventa urgente ed essenziale

Quando il pop diventa urgente ed essenziale. Quando la semplicità che si rincorre poi lascia emergere anche una personalità… e questo capita nell’ascolto di questo primo EP della giovanissima Miriam che esordisce con “A squarciagola” che in rete troviamo anche coronato dal video ufficiale del primo singolo estratto “Cinema”. L’amore… la vita… questa liquidità tutta indie moderna, il suono composto… ma tracce di antichità e classicismi. Io sinceramente ci sento molta trasparenza e poca matematica…

Io partirei da un brano come “Sto bene”.Credo sia il manifesto di questo disco… o sbaglio?

Si beh diciamo che “sto bene” da un grande contributo al disco. La copertina in sé penso racconti quello che il brano canta. Amo cantare sto bene sul palco e sentire le persone cantare con me sorridendo e sbracciando, in fondo questo pezzo parla di questo… non solo di fingere di stare bene a tutti i costi per sembrare forti nei momenti no ma anche quello di entrare in quella sensazione di benessere che va oltre  e mette tutto in pausa. Non ho bisogno di nulla per stare bene, questa sono io sul palco. Non mi serve nulla, mi basta la mia chitarra e la voce per trasformare ogni cosa in pura magia, e se davanti a me poi c’è un pubblico che si diverte ad entrare nel mio mondo beh allora li sto più che bene! SÌ rasenta la perfezione!

-Penso anche che queste 5 canzoni siano un po’ la tua carta d’identità… non tanto come Miriam quanto come persona. Cioè come a dire: dovremmo tutti “stare bene” con noi…

La mia musica racconta il mio mood di vita e si hai centrato nel segno. Stare bene con se stessi, con la propria storia e con quello che si ha intorno ho sempre ritenuto sia l’asso nella manica di chi sa correre veloce. Non esistono vite perfette, questo lo sappiamo tutti credo ma esiste il bicchiere mezzo pieno e saperne apprezzare il contenuto è una delle mie caratteristiche principali. Ad esempio negli ultimi giorni ho raggiunto i 1000 ascoltatori mensili, beh ecco il primo al mondo è “the weekend” con 113 miliardi…. Se pensassi a quanti me ne mancano per avere i miliardi la mia musica non mi darebbe mai una gioia probabilmente, anche perché a quei livelli non cantando in inglese  diciamo che è difficile arrivare. Invece io guardo i numeri anche solo di 4 mesi fa quando ero a Sanremo durante il festival e mi sorprendo e innamoro di questo mestiere sempre di più.1000 ascoltatori mensili! Mica 2, essere grata per quelle 1000 persone che questo mese hanno scelto la mia musica questo è il mio stare bene con ciò che di più bello si riesce a costruire e cogliere.

-E non a caso alla fine ti vediamo ridere in copertina. Dunque questo disco è servito a questo o è solo il risultato finale di un lavoro personale su te stessa?

Questo Ep nasce da una mia esperienza molto forte che è la morte di mio padre. La musica in quel periodo della mia vita, come lo è oggi, è stata la mia salvezza. Mi piace sempre citare Tricarico quando parlo di questo, nel suo pezzo che amo di più dice “la verità è che la musica mi ha salvato”. Non esiste frase più vera che io possa dire ora, questo EP è stata la mia rinascita non perché ha iniziato qualcosa ma perché ha portato a compimento qualcosa, una  promessa. Il dolore si è trasformato in forza e quella forza è stata la carica per mettere nel mio progetto tutta me stessa credendoci come mai mi era successo prima. Oggi so che la mia musica mi darà il pane, so che sentirete ancora parlare di me e lo sentirete sempre più forte perché la musica mi ha teso la mano ed io ho deciso di non lasciargliela più. L’EP ha dentro di sé pezzi storici della mia vita che canto da tanti anni e pezzi come cinema nato in studio. Ogni pezzo racconta di me. Ho deciso di far uscire la mia carta d’identità come prima cosa per poi poter iniziare a divertirmi con ciò che sento e scrivo. A maggio tenetevi tutti pronti perché iniziamo a divertirci con una bellissima hit estiva che non vedo l’ora di farvi ascoltare!

-Il suono di questo disco: da dove proviene e come ci hai lavorato?

Il suono di questo disco nasce dall’incontro del mondo artistico di cui sono appassionata ovvero tutto il cantautorato italiano e le nuove sonorità elettroniche con cui mi piace giocare e creare. Come ti ho detto quasi tutti i pezzi avevano già una loro anima che veniva espressa chitarra e voce ad ogni serata live da diversi anni. Quindi ho deciso di stravolgere  tutto per poter regalare qualcosa di nuovo a chi avrebbe ascoltato i miei pezzi. Da qui è nato il sound di “A Squarciagola”, un lavoro duro ma bellissimo fatto insieme alla mia manager e al mio magnifico produttore Francesco Torre, santo uomo che come gli ripeto sempre un giorno condurrà l’orchestra di Sanremo per me.

-Tornando alla copertina come dentro al video e alle foto promozionali. La semplicità regna sovrana. Mi colpisce visto questo mondo denso di trasgressione ed egocentrismo. E tu come sei riuscita a non farti ingoiare da queste mode?

La parola d’ordine ritengo sia divertimento. Quello che faccio lo faccio sempre perché amo farlo e mi diverte farlo. Ho aneddoti divertentissimi per ognuna delle cose che mi hai citato: il phon usato per dare movimento ai capelli mentre scattavamo le foto per la copertina, la pioggia creata in una notte di settembre per il videoclip ed ancora io felice che canto i miei brani fuori da un finestrino in una vacanza in Portogallo. Nella musica porto me stessa e la mia vita, so che può sembrare “banale” in questo panorama musicale fatto di tante sovrastrutture ma poi quando salgo sul  palco mi rendo conto che nulla è più banale, che l’attenzione viene catalizzata tutta su di me perché anche chi è preso a fare altro poi si lascia andare a quella sensazione di divertimento e di festa che si crea tra me e il pubblico. Questa è la cosa più bella che riesco a creare con la musica e sogno di far diventare la festa dell’anno ogni evento in cui potrò cantare insieme alla gente. Semplice ma irresistibile (spero!)

di Red

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

RSS
Follow by Email
YouTube
YouTube
Instagram