Amadeus lascia la Rai, l’amarezza della Tv di Stato: e Fazio gongola

“Lavorare in Rai per tanti anni è stato per me motivo di orgoglio, di responsabilità ed immenso piacere. Al servizio pubblico va il mio più sentito ringraziamento .
Grazie a tutti i Dirigenti che ho incontrato negli anni, che hanno riposto in me fiducia, garantendomi autonomia e serenità”. Si è aperto così il messaggio con cui Amadeus ha annunciato, sui social e con un video, l’addio alla Rai. “Non è stata per me una scelta facile anche in considerazione degli sforzi importanti fatti da Rai per trattenermi , e senza che io abbia mai fatto alcuna richiesta per favorire i miei familiari o per escludere miei passati collaboratori, a dispetto di quanto è stato fatto circolare sulla stampa negli ultimi giorni. Non è nel mio stile Un grazie speciale va alle Maestranze Rai che rappresentano al meglio lo spirito dell’azienda.
Grazie anche ai Colleghi e ai tanti Artisti che hanno creduto in me e si sono fatti coinvolgere nelle mie idee. I programmi che ho avuto la possibilità e la gioia di realizzare (Sanremo compreso ) appartengono al Pubblico, ma rappresentano per me, un pezzo di cuore e di vita . Sono entrato ogni giorno nelle case di milioni di persone, ho provato a ripagare il grande affetto e l’apprezzamento ricevuto, con il lavoro, la professionalità, il rispetto e la libertà. Ho dato tutto me stesso. Ora è tempo di nuove sfide professionali e personali. È tempo di nuovi sogni. Grazie a tutti. Ci vediamo in TV”.

La replica della Rai, che non avrebbe dovuto essere sorpresa di questa scelta, è tutta in un comunicato breve in cui però non nasconde amarezza e dispiacere. Del resto, va detto, con Amadeus tra Sanremo e gli altri programmi la TV di Stato ha conquistato ascolti come da tempo non se ne vedevano. “È con rammarico che Rai prende atto della decisione di Amadeus- si legge nella nota- di interrompere il rapporto di collaborazione con il Servizio Pubblico. Ma resta, forte, il senso di riconoscenza e di gratitudine per il percorso comune, costellato di grandi successi e di momenti che, come il Festival di Sanremo, sono entrati nella storia della Rai e del Paese. Nell’augurare ad Amadeus buon lavoro, all’Azienda resta la certezza di aver fatto ad Amadeus – proprio per la stima e la considerazione dovute alla sua professionalità – tutte le proposte possibili in termini economici ed editoriali, nella piena garanzia della massima libertà artistica”.

Tra i tanti a commentare, sempre sui social, la notizia dell’addio di Amadeus dalla Rai, Fabio Fazio. Già passato a ‘9’, questa dovrebbe essere la destinazione di ‘Ama’: “Ti aspettiamo! Un grande abbraccio!”, ha infatti scritto il conduttore di ‘Che tempo che fa’.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

RSS
Follow by Email
YouTube
YouTube
Instagram