Musicultura 2024: annunciati i 18 finalisti della XXXV edizione

Musicultura, il Festival della Canzone Popolare e d’Autore, svela i nomi dei finalisti della XXXV edizione del Concorso che dal 1990 contribuisce all’evoluzione stilistica e al ricambio generazionale della canzone italiana, garantendo la trasparenza dei criteri di selezione e il profilo artistico dei contenuti.

Sono diciotto artisti, diciotto sguardi sulla vita e un vero e proprio caleidoscopio di approcci musicali; scopriamo i nomi, le città di origine e i titoli delle loro canzoni: Alec Temple, Cremona -Cenere; Anna Castiglia, Catania -Ghali ; Bianca Frau, Sassari -Va tutto bene; DELVENTO, Messina -Inferno rosa; Dena Barrett, Viareggio-Halloween; De.Stradis, Bologna-Quadri d’autore; Eda Marì, San Lucido-Tossic; Eugenio Sournia, Livorno – Il Cielo; FALCE, Cumiana -In debito; Helle, Bologna -Lisou; Nico Arezzo, Modica -Nicareddu; Nyco Ferrari, Milano -Sono fatto così; Ormai, Cantù – Vivere è ok; PORCE, Carugate -La fine della festa; Sandro Barosi, Cremona – Venezia di sera; The Snookers, Morbegno – Guai; Tommi Scerd, Genova -Mela 5; Velia, Roma – Scogli.

“Per la seconda volta nella storia del concorso, a seguito della qualità delle proposte in campo e della difficoltà delle scelte abbiamo esteso a 18 la rosa dei finalisti, anziché i previsti 16. La prima osservazione che si ricava dall’ascolto di questi giovani artisti è la spiccata diversità di linguaggi e poetiche delle loro canzoni. – Ha commentato il direttore artistico di Musicultura Ezio Nannipieri – Anche le loro personalità differiscono nettamente l’una dall’altra, in compenso è come se in tutti risuonasse una comune percezione della durezza e delle incognite dei tempi che attraversiamo. Ideologicamente appaiono meno schierati dei loro nonni, psicologicamente più attrezzati dei loro padri, non si aspettano che qualcuno o qualcosa arrivi a tirarli fuori dalle secche, scavano in sé alla ricerca di un fuoco, di un sentimento, di una voce che possano genuinamente connetterli agli altri e alla vita, di questo parlano le loro canzoni”.


Tutti autori dei loro brani, gli artisti finalisti di Musicultura 2024 escono da una dura selezione iniziata nel novembre scorso e proseguita con i tre mesi di ascolto delle 2.374 canzoni presentate dai 1.187 artisti iscritti al Concorso, che per il quarto anno consecutivo ha registrato il nuovo record di
iscrizioni. L’iter del concorso è quindi passato attraverso “Musicultura Première”, il nuovo portale web che in questa edizione ha per la prima volta messo in vetrina le 101 proposte ritenute più meritevoli e consentito agli appassionati di esprimersi col voto (25.000 voti, 100.000 visualizzazioni), promuovendo direttamente i 5 artisti più votati alla fase successiva delle Audizioni Live a Macerata.
Qui, dal 1° al 10 marzo, sul palco del teatro Lauro Rossi sono state chiamate a testare il proprio potenziale espressivo complessivamente 60 proposte, nel corso di 10 serate di musica aperte al pubblico (5.000 spettatori) e in diretta streaming che hanno raggiunto 657.000 visualizzazioni e quasi un milione di utenti complessivi sui social.


La presentazione ufficiale dei 18 finalisti di Musicultura 2024 avverrà in anteprima nazionale il 25 e il 26 aprile a Recanati, città che diede i natali al Festival nel 1990, con Fabrizio De André e Giorgio Caproni primi firmatari del progetto.
Due i concerti in programma al Teatro Persiani che daranno modo ai protagonisti del concorso di esibirsi rigorosamente dal vivo con le loro canzoni e di raccontarsi al pubblico.
Nel concerto del 25 aprile si esibiranno: Nyco Ferrari, Bianca Frau, Ormai, Alec Temple, Eda Marì, DELVENTO, Dena Barrett, The Snookers e Tommi Scerd.
La sera seguente, il 26 aprile vedremo sul palco: Nico Arezzo, De.Stradis, Sandro Barosi, Anna Castiglia, Falce, Helle, PORCE, Eugenio Sournia e Velia.
Condurranno i due spettacoli John Vignola, Marcella Sullo e Duccio Pasqua, Rai Radio1 trasmetterà in diretta le due serate.
“Rai Radio1 è onorata di essere anche quest’anno la radio ufficiale di Musicultura. Un matrimonio che data 2001 e che vede il primo canale radiofonico del servizio pubblico al fianco di una manifestazione unica in Italia, dove la musica e la cultura si fondono sulle note di artisti che competono davanti al grande pubblico. – Ha affermato il Direttore di Rai Radio1 Francesco Pionati – Anche in questa edizione Radio1, con i suoi conduttori ormai collaudati Marcella Sullo, John Vignola e Duccio Pasqua metterà a disposizione molti spazi del suo palinsesto e dei suoi social. Cominciamo col seguire in diretta, dalle 21.00 alle 23.00, le semifinali di Recanati il 25 e 26 aprile, in un crescendo, fra dirette, differite e approfondimenti, che culminerà nella fase conclusiva del Festival nel mese di giugno a Macerata, A tutti coloro che lavorano dietro le quinte della grande macchina di Musicultura i più sinceri auguri affinché anche questa edizione resti nel ricordo di tutti”.
Le due serate saranno trasmesse in live streaming su Rainews.it nell’ambito della partnership con la Rai che coinvolge anche Rai Italia, TgR e Rainews24 e nella pagina Facebook di Musicultura.

Nel mese di maggio le canzoni finaliste di Musicultura 2024 entreranno nella playlist giornaliera di Rai Radio1, appositi approfondimenti saranno curati da John Vignola nell’ambito del suo programma “La nota del giorno”. I brani finalisti entreranno inoltre a far parte del CD compilation della XXXV edizione.
Sarà il vaglio del prestigioso Comitato Artistico di Garanzia di Musicultura a designare tra i finalisti gli otto vincitori. In questa edizione il Comitato è formato da Francesco Amato, Francesca Archibugi, Enzo Avitabile, Claudio Baglioni, Diego Bianchi, Francesco Bianconi, Maria Grazia Calandrone, Luca Carboni, Guido Catalano, Ennio Cavalli, Carmen Consoli, Simone Cristicchi, Gaetano Curreri, Dardust, Teresa De Sio, Giorgia, Mariangela Gualtieri, La Rappresentante di Lista, Dacia Maraini, Ermal Meta, Mariella Nava, Piero Pelù, Vasco Rossi, Ron, Enrico Ruggeri, Tosca, Paola Turci, Roberto Vecchioni e Sandro Veronesi.

Gli otto vincitori di Musicultura 2024 si esibiranno, con prestigiosi ospiti italiani ed internazionali, nelle serate finali del Festival il 21 e 22 giugno allo Sferisterio di Macerata. Lì sarà il voto del pubblico 
ad eleggere il vincitore assoluto del Concorso, al quale andrà il Premio Banca Macerata di 20.000 euro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

RSS
Follow by Email
YouTube
YouTube
Instagram