Il ritorno di Stefano Mele: è uscito ‘Walter’, gioiellino d’autore


Walter, secondo lavoro in studio del cantautore Stefano Mele (uscito recentemente per La Stanza Nascosta Records) è un gioiellino d’autore, impreziosito da una vocalità potente e convincente, a metà tra Francesco Renga e Lucio Dalla. Il brano più felice dell’ep è, a nostro avviso, la cruda “Sorridi”, che accende un faro (solo per citare qualche “stortura” denunciata) sul narcisismo social, sulle derive nazionalistiche, sull’inconsistenza della sanità pubblica.

Stefano Mele è un cantautore di quelli che una volta si definivano ”engagé”; la sua è una canzone ideologicamente impegnata, militante.

Ascoltate “Trilogia Dell’Emigrante”, storia di un rifugiato del Nord Africa, disperso in mare in seguito all’affondamento nel Mar Mediterraneo della barca strapiena di emigrati. Ascoltate “Adesso” e la sua utopia di un mondo non minacciato da alcuna emergenza climatica. Ascoltate la significativa title-track, “Walter”, che si fa inno alla “diversità”, legittimazione dell’alterità, canto di inclusione. Echi della tradizione cantautorale italiana e intuizioni assolutamente inedite percorrono un lavoro di spessore, che ha l’attitudine progettuale del concept.

di Valerio Morelli

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

RSS
Follow by Email
YouTube
YouTube
Instagram