Litfiba 43, gli auguri dei ragazzacc della band sui social

Un anniversario che tutti gli amanti del rock italiano non avranno mancato di festeggiare. Il 6 dicembre del 1980 i Litfiba tenevano il loro primo concerto a Settignano, una frazione di Firenze, si trova a nord-est della città. Qui, esattamente 40 anni fa, una neonata band toscana avrebbe mosso i primi passi di quella che sarebbe stata una lunga storia nel panorama della musica italiana. Impossibile catalogarla: nei tredici album pubblicati, hanno spaziato dal rock alternativo alla new wave, dal post punk al rock, fino al pop, il primo fu Desaparecido, pubblicato nel 1985. Un cachet da 150mila lire. Tanto furono pagati i Litfiba nella loro prima uscita, nella Rokkoteca Brighton, la discoteca new wave di Settignano.

Era il 6 dicembre del 1980. “Io riuscii a procurarmi l’impianto voci e il tecnico per la serata, con una spesa complessiva di 90mila lire”, il ricordo di Ghigo Renzulli, il chitarrista e fondatore della band, nell’autobiografia con cui racconta 40 anni di carriera, Litfiba compresi, pubblicata da Arcana, dal titolo #40annidaLitfiba. “Quella sera, al nostro primo concerto, ci mettemmo in tasca la spaventosa somma di 12mila lire a testa, che al giorno d’oggi corrisponderebbe occhio e croce a 30-40 euro circa”.

Oggi, per i 43 anni della band quei ragazzacc hanno scelto i social per ricordare quella data, fondamentale nella storia della rock band toscana.

“Sono passati 43 anni dal 6/12/1980 …- ha scritto Ghigo Renzulli che quella band l’ha fondata e portata avanti sempre- sono tanti, ma sinceramente non me li sento addosso. Sarà perché ho sempre vissuto una vita poco normale e avventurosa, sarà perché si dice che la musica mantiene giovani, sarà quello che vuoi…ma meglio così. Gli anni della mia carriera, invece, me li sento addosso a livello di esperienza e consapevolezza.

“Buon Compleanno Litfiba”, ha scritto invece Piero Pelù (c’è chi lo ha letto con la voce di Piero e chi mente!)

Anche Fabrizio Simoncioni, ‘Simoncia’ per tutti (soprattutto per Piero Pelù che gli ha dato questo nomignolo affettuoso), tastierista dei Litfiba nell’ultimo Tour, ha fatto gli auguri sui social alla band: “6/12/1980 – 6/12/2023 𝐁𝐔𝐎𝐍 𝐪𝐮𝐚𝐫𝐚𝐧𝐭𝐚𝐭𝐫𝐞𝐞𝐬𝐢𝐦𝐨, 𝐋𝐈𝐓𝐅𝐈𝐁𝐀!”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

RSS
Follow by Email
YouTube
YouTube
Instagram